Filippo Sgrani

Filippo Sgrani

Filippo Sgrani, conguero, bongocero, percussionista di scuola afro-cubana, inizia i primi studi sulle percussioni nei primi anni ’90, quando con Cesar Martignon si approccia alle variegate poliritmie della musica latinoamericana ed affronta i primi rudimenti dei bongos. Negli anni successivi intraprende lo studio delle congas, prima con Ettore Bonafè presso il CAM di Firenze, poi con Antonio Gentile. Dopo alcuni anni di studi autodidatti, prosegue gli studi con Valerio Perla fino al 2010, giungendo ad una più approfondita, estesa e matura conoscenza delle percussioni afro-cubane ed in particolare delle congas. Nel 2011 frequenta il corso di batteria tenuto al CAM di Firenze da Cosimo Marchese, affrontando in particolare lo studio del tamburo rullante. Nella sua ultra-ventennale attività ha collaborato con molteplici, variegate (e strampalate) band musicali dell’area fiorentina, spaziando dalla musica latina, al jazz, al funk, al pop, al rock, tra cui citiamo: un originale quintetto pop-rock acustico con la cantante Alessia Alessandri (1995); il Gruppo pop Nyr, col quale vince il Trofeo Roxy Bar, l’importante rassegna televisiva per gruppi emergenti curata da Red Ronny in onda all’epoca sulla rete Telemontecarlo-Videomusic (1996); l’esplosiva band di 11 elementi Incredibile Hurkestra, con Guido Zorn, Riccardo Dellocchio, Stefano Negri, Leonardo Volo e Riccardo Innocenti (1997-1999); il trio pop-rock Fungo, con Giancarlo Fontani (2001-2002); la formazione di musica folklorica afro-cubana Casa De Los Reyes, fondata e diretta da Valerio Perla (2005-2013); i Funk Odyssey, tribute band di Jamiroquai, con Fulvio Ponzio (2008-2009); il gruppo di musica tradizionale cubana Fluval de Caribe, con Yorka Rios, Lorenzo Corti, Luca Seravelli e Andrea Parrini (2009-2010); i Funky Drivers, band strumentale jazz-funk e atmosfere black anni ’70, con Lorenzo Gherardelli e Rosanna Riccio (2011-2013); l’orchestra di salsa Los Molinas y su Clave diretta dal timbalero peruviano Hernan Molina (2004-2013); l’orchestra di salsa Calle 54, con Tony Sammauro, Alessandro Drovandi e Marco Marsicano (2013-2015). Nel 2013 si aggrega come conguero ai MamboKids, storica ed energica orchestra di musica latinoamericana fondata e diretta da Cesar Martignon, con i quali svolge tutt’oggi un’intensa attività live. Con tale formazione ha avuto nel tempo l’occasione di condividere il palco con validi musicisti, fra i quali, oltre agli attuali componenti, i fiatisti Luca Marianini, Nicola Cellai, Damiano Niccolini, Francesco Schina, i percussionisti Itaiata de Sa, Anderson Sousa, Michel Armenteros, nonché il grande pianista latin-jazz Hector Martignon. Nel 2014 viene chiamato a far parte come conguero-bongocero del quintetto di musica tradizionale cubana Los 5 del Son, tuttora vivamente attivo, con Sandro Garbey, Andrea Marianelli e Daniele Bracaloni, oltre al cantante sonero cubano Edoardo Rodriguez e, sporadicamente, al cantante cubano Donnie Reyes.