Daniel Chazarreta

daniel chazarreta 2

Daniel Antonio Chazarreta è nato a Rosario, Argentina, il 12 agosto 1985. Inizia a suonare la chitarra all’età di sei anni studiando con suo padre e dimostrando interesse per la musica di tango argentino. Ai tredici anni si scrive alla Scuola Provinciale di Musica di Rosario (Argentina) dove comincia a studiare con il chitarrista Víctor Rodríguez e dove si diploma nell’2005 con il titolo di “Professore di musica”. Dal 2006 al 2009 lavora in Argentina come professore di musica e chitarra in scuole elementari, medie e superiori; private e statali, e anche come professore privato. Ha partecipato attivamente a corsi e master-class con prestigiosi chitarristi: Walter Heinze, Enrique Nuñez, Jorge Labanca, Maximo Pujol, Juanjo Domínguez, Victor Villadangos, Eduardo Fernandez, Eduardo Isaac. Da sedici anni fino ancora lavora come chitarrista e cantante solista e musicista accompagnatore. Suonando in Argentina in diverse opportunità, con importanti musicisti di tango e musica folklorica argentina come Ruben Juarez, Juanjo Dominguez, Duo Salgàn De Lio, Orquesta Color Tango, Cacho Tirao, Alfredo Piro, Raul Garello. In 2010 si trasferisce in Italia e comincia immediatamente a lavorare come musicista accompagnatore e solista; suonando con il“Ensamble Lumiere”, band di tango argentino di Bologna, in diversi luoghi della provincia diBologna, Modena, in Toscana e al teatro greco-romano di Taormina, Sicilia. Con una Jazz Band anche di Bologna suona in diverse eventi comunali della provincia di Bologna e Modena. Come solista, dopo un’audizione al Teatro Manzoni di Bologna, esegue concerti di musica classica italiana dell’ S. IIXX al Oratorio San Filippo di Bologna. In 2011 si trasferisce a Firenze dove abita e lavora in vari progetti musicali, come il Che! Tango Project. Continua a suonare e collaborare in altri progetti musicali come “MamboKids”, “Ensanble Buenos Aires” e “Latin Ensamble Orchestra”, tra altri. Dal 2011 fino ancora, suona e collabora con Vinicio Capossela in diversi concerti in tutta Italia, come quello in Piazza Grande a Modena; nel 2012 al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena e al Teatro Politeama di Prato.